LA RICETTA ORIGINALE DELL’HAMBURGER AMERICANO

0
1342
LA RICETTA ORIGINALE DELL'HAMBURGER AMERICANO

LA RICETTA ORIGINALE DELL’HAMBURGER AMERICANO

Il New Italian Burger è sempre aggiornato sulle ultime novità del mondo degli hamburger e della ristorazione.
Hamburger sì, ma quale? Oggi l’offerta è talmente ampia che è facile confondersi e non sapere più cosa scegliere.
Ecco la vera ricetta dell’hamburger americano e alcune varianti da non farsi sfuggire.

L’origine dell’hamburger: americana, europea o asiatica?

Quando pensiamo all’hamburger la mente corre subito alle sconfinate praterie americane per i più poetici di noi, alle redditizie catene a stelle e strisce diffuse in tutto il mondo per i più prosaici.

Gli Stati Uniti rivendicano da tempo la paternità dell’hamburger, piatto da fast food ante litteram, che sarebbe stato creato nel Nuovo Continente tra il 1800 e il 1900 per rispondere alle esigenze di un pasto rapido e nutriente della classe operaia emergente e degli impiegati del ceto medio.

In verità la creazione del primo hamburger potrebbe risalire a molto tempo prima e ad un altro continente: l’antenato di questo piatto sarebbe lo steak tartare di origine mongola, che viene citato addirittura da Marco Polo, e sarebbe da datarsi tra il 1100 e il 1200 DC. All’epoca, tuttavia, la carne non era racchiusa in un panino, né accompagnata da cetrioli, ketchup e patatine fritte. Sarebbero stati i russi poi a portare la ricetta fino al porto di Amburgo, in Germania, nel 1600, favorendone la diffusione nella città. Da quello stesso porto, due secoli dopo, partirono molti emigranti europei diretti proprio in America. Una pura coincidenza?

La ricetta dell’hamburger americano

Potete prepararlo da soli con gli ingredienti giusti o rivolgervi ad esperti, scegliendo, ordinando e facendovi recapitare un hamburger americano da una compagnia come Deliveroo. Qualunque sia la vostra scelta, la prima cosa a cui pensare per un hamburger tradizionale è la carne: quella della ricetta originale è di manzo.

Per completare l’opera non bisogna dimenticare il bun, un soffice panino da hamburger a base di farina bianca semplice o guarnito con semi di sesamo sulla parte superiore.

Dentro si mettono la carne, una foglia d’insalata, qualche fetta di pomodoro e di cipolla, per poi guarnire il tutto con del formaggio a pasta molle, ottimo da fondere con il calore.

Hamburger americano: alcune varianti

Se la ricetta originale dell’hamburger è piuttosto semplice, col tempo ne sono state create incredibili varianti, a volte molto elaborate. Tra gli hamburger più strani del mondo, tuttavia, ci sono ricette che pochi vorrebbero provare, come quella del ramen o del garbage burger.

Per chi preferisce sapori più tradizionali, un hamburger al salmone è la variante ideale.

Lo si può preparare con salmone fresco, da cuocere con olio ed erba cipollina, farcire con verdure a scelta, dall’insalata agli spinaci, e accompagnare con una maionese aromatizzata all’aneto.

Si può invece farcire con un formaggio dal sapore intenso, come il gorgonzola o il pecorino, l’hamburger di tacchino, a cui si aggiungeranno timo, zucchine e pomodori tagliati a dadini. Anche per chi non mangia carne né pesce, infine, la scelta è ampia. Gli hamburger vegetariani, a base di ceci, lenticchie, fagioli o addirittura di tofu, sono senza dubbio tanto saporiti quanto la versione originale.

Ci trovi in Viale delle Industrie, 40/C – 45100 Rovigo (RO)!

Clicca qui sotto per riservare il tuo tavolo, torniamo operativi venerdì 16 febbraio:

New Italian Burger

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here